ATTIVITÀ

Yoga
inizio  

L'Hatha Yoga è una disciplina completa: sviluppa tono muscolare, agilità, equilibrio, resistenza; regolarizza il metabolismo e i ritmi di veglia-sonno; accresce la vitalità.
Le posizioni, tramandate e perfezionate da migliaia di anni, stimolano ogni muscolo, nervo e ghiandola; assicurano un corpo più forte, elastico e una maggior stabilità psichica. La pratica costante aiuta a controllare e dissolvere le conseguenze negative dello stress, migliorando le condizioni generali di salute psicofisica e rallentando l'invecchiamento.
Il Metodo L'Aura, adottato nei nostri corsi, è un approccio composito mirato al benessere psicofisico, al riequilibrio posturale - energetico e allo sviluppo personale.
Si ispira alle scuole di Iyengar, di Satyananda e all'Antiginnastica di Therese Bertherat, ma anche alla vasta esperienza in campo educativo e di supporto alla riabilitazione di Clementina Tedeschi.
Grazie all'esperienza della responsabile didattica, il nostro approccio offre una grande varietà di sequenze dinamiche accessibili a persone di età e caratteristiche fisiche diverse. Con noi la pratica è fruibile dal giovane atleta, dai bambini, dagli anziani; si può praticare anche in periodi di recupero fisico e gravidanza attraverso programmi individualizzati.
Palestra Yoga Pontoglio


Pilates Mat Work
inizio  

Il Metodo Pilates è il frutto del lavoro dell'intera vita di Joseph H. Pilates (nato nel 1880 a Dusseldorf, Germania, morto a New York City nel 1967).
Sofferente da bambino di alcune malattie (asma, febbre reumatica e rachitismo) e determinato a superare la sua fragilità, sviluppò una serie di movimenti precisi in modo da avere un corpo forte e in salute.
Dopo aver insegnato i suoi esercizi in Inghilterra e Germania ed essersi guadagnato una buona reputazione aiutando ex-militari, atleti, artisti del parco scenico e persone comuni a raggiungere uno stato di ottima salute, emigrò a New York City nel 1926 per continuare il suo lavoro.
I 500 esercizi che oggi compongono Il Metodo Pilates, combinano i principi delle filosofie orientali concernenti la consapevolezza corporea con quelli occidentali dell'educazione fisica: il controllo del respiro, la concentrazione, la precisione unita alla mancanza di sforzo nel movimento, il lavorare con ogni singola parte del corpo per ottenere maggior armonia e migliorare il funzionamento dell'organismo nella sua globalità. La maggior parte di questi esercizi si svolgono su delle apparecchiature particolari che usano delle molle per produrre resistenza, la restante parte è costituita dal "matwork" (corpus originario del lavoro di Joseph Pilates)
È un percorso personalizzato composto da una serie di esercizi che diventano progressivamente più difficili, scelti con cura e attenzione dall'istruttore in modo da stabilizzare e rafforzare il centro del corpo, il "powerhouse" nel gergo Pilates: gli addominali profondi, il trasverso e gli obliqui, i muscoli della parte bassa della schiena, il perineo, gli adduttori, i glutei ed i muscoli sotto le ascelle (il dentato anteriore e il gran dorsale). Con questo forte "powerhouse" la spina si slancia graziosamente verso l'alto, le gambe si sentono più leggere e le braccia e la testa si muovono liberamente, con un benefico effetto sullo stato mentale generale.


Nada Yoga (Yoga del suono)
inizio  

È uno dei molteplici "sentieri" dello Yoga. Si colloca tra le tecniche meditative e utilizza il suono come strumento di concentrazione e di auto-realizzazione.
In India esiste tutto un impianto teorico musicale, codificato da secoli, riguardante l'uso dei suoni.
Questa tradizione antichissima, risalente ai testi vedici, è stata ripresa e divulgata in tempi recenti da Vemu Mukunda (fisico e musicista indiano del nostro secolo).
La sua formazione scientifica in fisica nucleare gli ha permesso di verificare sperimentalmente tutto quello che la tradizione millenaria Hindù ci ha lasciato.
Egli ha avuto grande seguito in occidente per aver studiato e divulgato la valenza terapeutica oltreché spirituale della pratica, ai suoi studi si ispira la pratica da noi proposta all'interno del corso avanzato, di appositi seminari e corsi di formazione.
Un'altra fonte di ispirazione è per noi la ricerca di Frederic Leboyer, medico ostetrico francese, precursore del "parto dolce", che in età matura è stato allievo del maestro Guruvayur Punamal che lo ha introdotto alla tradizione musicale indiana. Fondandosi su tale tradizione, egli ha sviluppato una tecnica vocale e musicale con forti valenze terapeutiche.
Nelle nostre pratiche utilizziamo vari strumenti sia tradizionali indiani che occidentali.

Shiatsu
inizio  

Allo scopo di promuovere una cultura del benessere globale da anni proponiamo il massaggio shiatsu.
L'Arte dello SHIATSU ha origine in tempi moderni in Giappone e si ispira alla grande tradizione della Medicina Cinese. È uno scambio energetico che si sviluppa attraverso il contatto delle mani. Lo scopo è di riportare l'organismo nella sua interezza corpo-mente-emozioni, ad una condizione di salute e vitalità.
Il tocco delle mani sul corpo sollecita i flussi di energie, migliorando le funzioni vitali. Ne beneficiano molti aspetti della salute come:
Il sistema circolatorio e linfatico
Le funzioni metaboliche
Il sistema neurovegetativo (digestione-appetito-sonno)

Massaggio Ayurvedico
Il tocco dell'anima
inizio  

Per allargare la proposta di massaggi terapeutici che si ispirano come lo yoga a una cultura olistica, da quest'anno proponiamo anche il massaggio ayurvedico.
L'ayurveda è considerata nella tradizione indiana la scienza della vita. In sé racchiude la filosofia yoga dell'integrazione del corpo, della mente e della coscienza.
Il massaggio ayurvedico è una terapia dolce che aiuta a ristabilire l'equilibrio psicofisico e la quiete mentale, aumentando di riflesso le difese immunitarie.
Lo scopo del massaggio ayuirvedico è quello di riequilibrare i Dosha (gli elementi aria, fuoco, acqua che agiscono all'interno del complesso mente-corpo), di rivitalizzare e di curare gli organi indeboliti, di produrre l'effetto di un ringiovanimento generale delle cellule. Si pratica adattandolo alla tipologia del soggetto ed alla eventuale patologia che manifesta.
Il massaggio ayurvedico ha molteplici e profondi effetti terapeutici. In particolare è un eccellente metodo di supporto nella cura dei più diffusi casi di squilibrio nervoso: insonnia, ansia, stress, depressione e delle affezioni del sistema muscolare e articolare.
NB: per maggiori informazioni potete contattare C. Tedeschi a questo indirizzo: clementina.tedeschi@yogalaura.it oppure tel.+39 030 73 76 696 - mob.+39 335 789 29 56